genux.com - Internet store
Registrati ora!   Tracking Ordine | Esci
    
left right
Ricerca / Search

» Ricerca avanzata

Film DVD

Studios

 

Sei in: Genux / Film DVD / Premi cinematograficiOscar

Academy of Motion Picture Arts and Sciences (Premio Oscar)
Anno 1965
La 37a edizione della cerimonia di premiazione degli Oscar si è tenuta il 5 aprile 1965 a Santa Monica, al Santa Monica Civic Auditorium, presentata dal comico Bob Hope.
Vengono di seguito indicati con il simbolo verde i vincitori. Ove ricorrente e disponibile, viene indicato il titolo in lingua italiana e quello in lingua originale tra parentesi.

Miglior film
   My fair lady (My Fair Lady), regia di George Cukor
   Becket e il suo re (Becket), regia di Peter Glenville
   Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba (Dr. Strangelove Or: How I Learned To Stop Worrying and Love the Bomb), regia di Stanley Kubrick
   Mary Poppins (Mary Poppins), regia di Robert Stevenson
   Zorba il greco (Alexis Zorbas), regia di Michael Cacoyannis

Miglior regia
   George Cukor - My fair lady (My Fair Lady)
   Peter Glenville - Becket e il suo re (Becket)
   Stanley Kubrick - Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba (Dr. Strangelove Or: How I Learned To Stop Worrying and Love the Bomb)
   Robert Stevenson - Mary Poppins (Mary Poppins)
   Michael Cacoyannis - Zorba il greco (Alexis Zorbas)

Miglior attore protagonista
   Rex Harrison - My fair lady (My Fair Lady)
   Peter O'Toole - Becket e il suo re (Becket)
   Richard Burton - Becket e il suo re (Becket)
   Anthony Quinn - Zorba il greco (Alexis Zorbas)
   Peter Sellers - Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba (Dr. Strangelove Or: How I Learned To Stop Worrying and Love the Bomb)

Migliore attrice protagonista
   Julie Andrews - Mary Poppins (Mary Poppins)
   Anne Bancroft - La frenesia del piacere (The Pumpkin Eater)
   Sophia Loren - Matrimonio all'italiana (Matrimonio all'italiana)
   Debbie Reynolds - Voglio essere amata in un letto d'ottone (The Unsinkable Molly Brown)
   Kim Stanley - Ventimila sterline per Amanda (Seance on a Wet Afternoon)

Miglior attore non protagonista
   Peter Ustinov - Topkapi (Topkapi)
   John Gielgud - Becket e il suo re (Becket)
   Stanley Holloway - My fair lady (My Fair Lady)
   Edmond O'Brien - Sette giorni a maggio (Seven Days in May)
   Lee Tracy - L'amaro sapore del potere (The Best Man)

Migliore attrice non protagonista
   Lila Kedrova - Zorba il greco (Alexis Zorbas)
   Gladys Cooper - My fair lady (My Fair Lady)
   Dame Edith Evans - Il giardino di gesso (The Chalk Garden)
   Grayson Hall - La notte dell'iguana (The Night of the Iguana)
   Agnes Moorehead - Piano... piano, dolce Carlotta (Hush...Hush, Sweet Charlotte)

Miglior sceneggiatura originale
   S. H. Barnett, Peter Stone e Frank Tarloff - Il gran lupo chiama (Father Goose)
   Age, Scarpelli e Mario Monicelli - I compagni (I compagni)
   Alun Owen - Tutti per uno (A Hard Day's Night)
   Orville H. Hampton e Raphael Hayes - Uno, patata, due, patata... (One Potato, Two Potato)
   Jean-Paul Rappeneau, Ariane Mnouchkine, Daniel Boulanger e Philippe De Broca - L'uomo di Rio (L'Homme de Rio)

Miglior sceneggiatura non originale
   Edward Anhalt - Becket e il suo re (Becket)
   Stanley Kubrick, Peter George e Terry Southern - Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba (Dr. Strangelove Or: How I Learned To Stop Worrying and Love the Bomb)
   Bill Walsh e Don DaGradi - Mary Poppins (Mary Poppins)
   Alan Jay Lerner - My fair lady (My Fair Lady)
   Michael Cacoyannis - Zorba il greco (Alexis Zorbas)

Miglior film straniero
   Ieri, oggi, domani (Ieri, oggi, domani), regia di Vittorio De Sica (Italia)
   Borgata del borgo (Kvarteret korpen), regia di Bo Widerberg (Svezia)
   Sallah (Sallah Shabati), regia di Ephraim Kishon (Israele)
   Les parapluies de Cherbourg (Les parapluies de Cherbourg), regia di Jacques Demy (Francia)
   La donna di sabbia (Suna no onna), regia di Hiroshi Teshigahara (Giappone)

Miglior fotografia
   Walter Lassally - Zorba il greco (Alexis Zorbas)
   Philip H. Lathrop - Tempo di guerra, tempo d'amore (The Americanization of Emily)
   Milton Krasner - Destino in agguato (Fate Is the Hunter)
   Joseph Biroc - Piano... piano, dolce Carlotta (Hush...Hush, Sweet Charlotte)
   Gabriel Figueroa - La notte dell'iguana (The Night of the Iguana)
   Harry Stradling - My fair lady (My Fair Lady)
   Geoffrey Unsworth - Becket e il suo re (Becket)
   William H. Clothier - Il grande sentiero (Cheyenne Autumn)
   Edward Colman - Mary Poppins (Mary Poppins)
   Daniel L. Fapp - Voglio essere amata in un letto d'ottone (The Unsinkable Molly Brown)

Miglior montaggio
   Cotton Warburton - Mary Poppins (Mary Poppins)
   Anne Coates - Becket e il suo re (Becket)
   Ted J. Kent - Il gran lupo chiama (Father Goose)
   Michael Luciano - Piano... piano, dolce Carlotta (Hush...Hush, Sweet Charlotte)
   William Ziegler - My fair lady (My Fair Lady)

Miglior scenografia
   Vassilis Fotopoulos - Zorba il greco (Alexis Zorbas)
   George W. Davis, Hans Peters, Elliot Scott, Henry Grace e Robert R. Benton - Tempo di guerra, tempo d'amore (The Americanization of Emily)
   William Glasgow e Raphael Bretton - Piano... piano, dolce Carlotta (Hush...Hush, Sweet Charlotte)
   Stephen Grimes - La notte dell'iguana (The Night of the Iguana)
   Cary Odell e Edward G. Boyle - Sette giorni a maggio (Seven Days in May)
   Gene Allen, Cecil Beaton e George James Hopkins - My fair lady (My Fair Lady)
   John Bryan, Maurice Carter, Robert Cartwright e Robert Cartwright - Becket e il suo re (Becket)
   Carroll Clark, William H. Tuntke, Emile Kuri e Hal Gausman - Mary Poppins (Mary Poppins)
   George W. Davis, Preston Ames, Henry Grace e Hugh Hunt - Voglio essere amata in un letto d'ottone (The Unsinkable Molly Brown)
   Jack Martin Smith, Ted Haworth, Walter M. Scott e Stuart A. Reiss - La signora e i suoi mariti (What a Way to Go!)

Migliori costumi
   Dorothy Jeakins - La notte dell'iguana (The Night of the Iguana)
   Edith Head - Madame P... e le sue ragazze (A House Is Not a Home)
   Norma Koch - Piano... piano, dolce Carlotta (Hush...Hush, Sweet Charlotte)
   Howard Shoup - Ho sposato 40 milioni di donne (Kisses for My President)
   René Hubert - La vendetta della signora (The Visit)
   Cecil Beaton - My fair lady (My Fair Lady)
   Margaret Furse - Becket e il suo re (Becket)
   Tony Walton - Mary Poppins (Mary Poppins)
   Edith Head e Moss Mabry - La signora e i suoi mariti (What a Way to Go!)
   Morton Haack - Voglio essere amata in un letto d'ottone (The Unsinkable Molly Brown)

Migliori effetti speciali
   Peter Ellenshaw, Eustace Lycett e Hamilton Luske - Mary Poppins (Mary Poppins)
   Jim Danforth - Le 7 facce del Dr. Lao (7 Faces of Dr. Lao)

Migliore colonna sonora
   Richard M. Sherman e Robert B. Sherman - Mary Poppins (Mary Poppins)
   Henry Mancini - La pantera rosa (The Pink Panther)
   Laurence Rosenthal - Becket e il suo re (Becket)
   Dimitri Tiomkin - La caduta dell'impero romano (The Fall of the Roman Empire)
   Frank DeVol - Piano... piano, dolce Carlotta (Hush...Hush, Sweet Charlotte)
   Andre Previn - My fair lady (My Fair Lady)
   George Martin - Tutti per uno (A Hard Day's Night)
   Irwin Kostal - Mary Poppins (Mary Poppins)
   Nelson Riddle - I 4 di Chicago (Robin and the 7 Hoods)
   Robert Armbruster, Leo Arnaud, Jack Elliott, Jack Hayes, Calvin Jackson e Leo Shuken - Voglio essere amata in un letto d'ottone (The Unsinkable Molly Brown)

Miglior canzone
   Chim Chim Cher-ee, musica e testo di Richard M. Sherman e Robert B. Sherman - Mary Poppins (Mary Poppins)
   Dear Heart, musica di Henry Mancini, testo di Jay Livingston e Ray Evans - Tre donne per uno scapolo (Dear Heart)
   Hush...Hush, Sweet Charlotte, musica di Frank DeVol, testo di Mack David - Piano... piano, dolce Carlotta (Hush...Hush, Sweet Charlotte)
   My Kind of Town, musica di Jimmy Van Heusen, testo di Sammy Cahn - I 4 di Chicago (Robin and the 7 Hoods)
   Where Love Has Gone, musica di Jimmy Van Heusen, testo di Sammy Cahn - Quando l'amore se n'è andato (Where Love Has Gone)

Miglior sonoro
   George R. Groves e Warner Bros. Studio Sound Department - My fair lady (My Fair Lady)
   Franklin E. Milton e Metro Goldwyn Mayer Studio Sound Department - Voglio essere amata in un letto d'ottone (The Unsinkable Molly Brown)
   Robert O. Cook e Walt Disney Studio Sound Department - Mary Poppins (Mary Poppins)
   Waldon O. Watson e Universal City Studio Sound Department - Il gran lupo chiama (Father Goose)
   John Cox e Shepperton Studio Sound Department - Becket e il suo re (Becket)

Migliori effetti sonori
   Norman Wanstall - Agente 007 - Missione Goldfinger (Goldfinger)
   Robert L. Bratton - I guai di papà (The Lively Set)

Miglior documentario
   Il mondo senza sole (Le monde sans soleil), regia di Jacques-Yves Cousteau
   The Finest Hours (The Finest Hours), regia di Peter Baylis
   Four Days in November (Four Days in November), regia di Mel Stuart
   The Human Dutch (Alleman), regia di Bert Haanstra
   Over There, 1914-18 (14-18), regia di Jean Aurel

Miglior cortometraggio
   Casals Conducts: 1964 (Casals Conducts: 1964), regia di Larry Sturhahn
   Help! My Snowman's Burning Down (Help! My Snowman's Burning Down), regia di Carson Davidson
   The Legend of Jimmy Blue Eyes (The Legend of Jimmy Blue Eyes), regia di Robert Clouse

Miglior cortometraggio documentario
   Nine from Little Rock (Nine from Little Rock), regia di Charles Guggenheim
   Breaking the Habit (Breaking the Habit), regia di John Korty
   Children Without (Children Without), regia di Charles Guggenheim
   Kenojuak (Eskimo Artist: Kenojuak), regia di John Feeney
   140 Days under the World (140 Days under the World), regia di Geoffrey Scott e Oxley Hughan

Miglior cortometraggio d'animazione
   The Pink Phink (The Pink Phink), regia di Friz Freleng e Hawley Pratt
   Christmas Cracker (Christmas Cracker), regia di Jeff Hale e Norman McLaren
   How To Avoid Friendship (How To Avoid Friendship), regia di Gene Deitch
   Nudnik #2 (Nudnik #2), regia di Gene Deitch

Premio alla carriera
   Premio alla carriera a William Tuttle per gli straordinari risultati come truccatore per Le 7 facce del Dr. Lao.

wiki commons
Il contenuto originale e aggiornato di questo documento è visibile alla pagina:
http://it.wikipedia.org/wiki/Premio_Oscar
Le immagini presenti in questa pagina provengono da Wikimedia Commons.
Le informazioni riportate in questa pagina sono state utilizzate in accordo e
nel rispetto della licenza GNU Free Documentation License
Wikimedia Commons

↑ Inizio pagina



left right
Copyright © 1994-2017 Genux.com s.r.l. - P.I. 03412460234 - Ultimo aggiornamento: 19/10/2017 - Versione: 7.020.2
Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari. E' vietata la riproduzione anche parziale. Le informazioni riportate sul sito sono soggette a modifiche senza preavviso.