genux.com - Internet store
Registrati ora!   Tracking Ordine | Esci
    
left right
Ricerca / Search

» Ricerca avanzata

Film DVD

Studios

 

Sei in: Genux / Film DVD / Premi cinematograficiOscar

Academy of Motion Picture Arts and Sciences (Premio Oscar)
Anno 1971
La 43a edizione della cerimonia di premiazione degli Oscar si è tenuta il 15 aprile 1971 a Los Angeles, al Dorothy Chandler Pavilion.
Vengono di seguito indicati con il simbolo verde i vincitori. Ove ricorrente e disponibile, viene indicato il titolo in lingua italiana e quello in lingua originale tra parentesi.

Miglior film
   Patton, generale d'acciaio (Patton), regia di Franklin J. Schaffner
   Airport (Airport), regia di George Seaton
   Cinque pezzi facili (Five Easy Pieces), regia di Bob Rafelson
   Love Story (Love Story), regia di Arthur Hiller
   MASH (M*A*S*H), regia di Robert Altman

Miglior regia
   Franklin J. Schaffner - Patton, generale d'acciaio (Patton)
   Federico Fellini - Satyricon (Fellini Satyricon)
   Arthur Hiller - Love Story (Love Story)
   Robert Altman - MASH (M*A*S*H)
   Ken Russell - Donne in amore (Women in love)

Miglior attore protagonista
   George C. Scott - Patton, generale d'acciaio (Patton) * rifiutò l'Oscar
   Melvyn Douglas - Anello di sangue (I Never Sang for My Father)
   James Earl Jones - Per salire più in basso (The Great White Hope)
   Jack Nicholson - Cinque pezzi facili (Five Easy Pieces)
   Ryan O'Neal - Love Story (Love Story)

Migliore attrice protagonista
   Glenda Jackson - Donne in amore (Women in love)
   Jane Alexander - Per salire più in basso (The Great White Hope)
   Ali MacGraw - Love Story (Love Story)
   Sarah Miles - La figlia di Ryan (Ryan's Daughter)
   Carrie Snodgress - Diario di una casalinga inquieta (Diary of a Mad Housewife)

Miglior attore non protagonista
   John Mills - La figlia di Ryan (Ryan's Daughter)
   Richard Castellano - Amanti ed altri estranei (Lovers and Other Strangers)
   Chief Dan George - Piccolo grande uomo (Little Big Man)
   Gene Hackman - Anello di sangue (I Never Sang for My Father)
   John Marley - Love Story (Love Story)

Migliore attrice non protagonista
   Helen Hayes - Airport (Airport)
   Karen Black - Cinque pezzi facili (Five Easy Pieces)
   Lee Grant - Il padrone di casa (The Landlord)
   Sally Kellerman - MASH (M*A*S*H)
   Maureen Stapleton - Airport (Airport)

Miglior sceneggiatura originale
   Francis Ford Coppola e Edmund H. North - Patton, generale d'acciaio (Patton)
   Bob Rafelson e Adrien Joyce - Cinque pezzi facili (Five Easy Pieces)
   Norman Wexler - La guerra del cittadino Joe (Joe)
   Erich Segal - Love Story (Love Story)
   Eric Rohmer - La mia notte con Maud (Ma nuit chez Maud)

Miglior sceneggiatura non originale
   Ring Lardner Jr. - MASH (M*A*S*H)
   George Seaton - Airport (Airport)
   Robert Anderson - Anello di sangue (I Never Sang for My Father)
   Renee Taylor, Joseph Bologna e David Zelag Goodman - Amanti ed altri estranei (Lovers and Other Strangers)
   Larry Kramer - Donne in amore (Women in Love)

Miglior film straniero
   Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto), regia di Elio Petri (Italia)
   Erste Liebe (Erste Liebe), regia di Maximilian Schell (Svizzera)
   Tristana (Tristana), regia di Luis Buñuel (Spagna)
   Sciuscià nel Vietnam (Hoa-Binh), regia di Raoul Coutard (Francia)
   Paix Sur Les Champs (Paix Sur Les Champs), regia di Jacques Boigelot (Belgio)

Miglior fotografia
   Freddie Young - La figlia di Ryan (Ryan's Daughter)
   Ernest Laszlo - Airport (Airport)
   Fred Koenekamp - Patton, generale d'acciaio (Patton)
   Charles F. Wheeler, Osami Furuya, Sinsaku Himeda e Masamichi Satoh - Tora! Tora! Tora! (Tora! Tora! Tora!)
   Billy Williams - Donne in amore (Women in Love)

Miglior montaggio
   Hugh S. Fowler - Patton, generale d'acciaio (Patton)
   Stuart Gilmore - Airport (Airport)
   Danford B. Greene - MASH (M*A*S*H)
   James E. Newcom, Pembroke J. Herring e Inoue Chikaya - Tora! Tora! Tora! (Tora! Tora! Tora!)
   Thelma Schoonmaker - Woodstock - Tre giorni di pace, amore e musica (Woodstock)

Miglior scenografia
   Urie McCleary, Gil Parrondo, Antonio Mateos e Pierre-Louis Thevenet - Patton, generale d'acciaio (Patton)
   Alexander Golitzen, E. Preston Ames, Jack D. Moore e Mickey S. Michaels - Airport (Airport)
   Tambi Larsen e Darrell Silvera - I cospiratori (The Molly Maguires)
   Terry Marsh, Bob Cartwright e Pamela Cornell - La più bella storia di Dickens (Scrooge)
   Jack Martin Smith, Yoshiro Muraki, Richard Day, Taizoh Kawashima, Walter M. Scott, Norman Rockett e Carl Biddiscombe - Tora! Tora! Tora! (Tora! Tora! Tora!)

Migliori costumi
   Nino Novarese - Cromwell - Nel suo pugno la forza di un popolo (Cromwell)
   Edith Head - Airport (Airport)
   Donald Brooks e Jack Bear - Operazione Crepes Suzette (Darling Lili)
   Bill Thomas - Il re delle isole (The Hawaiians)
   Margaret Furse - La più bella storia di Dickens (Scrooge)

Migliori effetti speciali
   A. D. Flowers e L. B. Abbott - Tora! Tora! Tora! (Tora! Tora! Tora!)
   Alex Weldon - Patton, generale d'acciaio (Patton)

Migliore colonna sonora
   Francis Lai - Love Story (Love Story)
   Alfred Newman - Airport (Airport)
   Frank Cordell - Cromwell - Nel suo pugno la forza di un popolo (Cromwell)
   Jerry Goldsmith - Patton, generale d'acciaio (Patton)
   Henry Mancini - I girasoli (I girasoli)
   The Beatles - Let It Be (Let It Be)
   Fred Karlin e Tylwyth Kymry - A.A.A. Ragazza affittasi per fare bambino (The Baby Maker)
   Rod McKuen, John Scott Trotter, Rod McKuen, Bill Melendez, Al Shean e Vince Guaraldi - Un ragazzo di nome Charlie Brown (A Boy Named Charlie Brown)
   Henry Mancini e Johnny Mercer - Operazione Crepes Suzette (Darling Lili)
   Leslie Bricusse, Ian Fraser e Herbert W. Spencer - La più bella storia di Dickens (Scrooge)

Miglior canzone
   "For All We Know", musica di Fred Karlin, testo di Robb Royer e James Griffin - Amanti ed altri estranei (Lovers and Other Strangers)
   "Pieces of Dreams", musica di Michel Legrand, testo di Alan Bergman e Marilyn Bergmane - Noi due (Pieces of Dreams)
   "Thank You Very Much", musica e testo di Leslie Bricusse - La più bella storia di Dickens (Scrooge)
   "Till Love Touches Your Life", musica di Riz Ortolani, testo di Arthur Hamilton - La valle dei Comanches (Madron)
   "Whistling Away the Dark", musica di Henry Mancini, testo di Johnny Mercer - Operazione Crepes Suzette (Darling Lili)

Miglior sonoro
   Douglas Williams e Don Bassman - Patton, generale d'acciaio (Patton)
   Ronald Pierce e David Moriarty - Airport (Airport)
   Gordon K. McCallum e John Bramall - La figlia di Ryan (Ryan's Daughter)
   Murray Spivack e Herman Lewis - Tora! Tora! Tora! (Tora! Tora! Tora!)
   Dan Wallin e Larry Johnson - Woodstock - Tre giorni di pace, amore e musica (Woodstock)

Miglior documentario
   Woodstock - Tre giorni di pace, amore e musica (Woodstock), regia di Michael Wadleigh
   Chariots of the Gods (Erinnerungen an die Zukunft), regia di Harald Reinl
   Jack Johnson (Jack Johnson), regia di Alan Bodian
   King: A Filmed Record...Montgomery to Memphis (King: A Filmed Record...Montgomery to Memphis), regia di Sidney Lumet e Joseph L. Mankiewicz
   Say Goodbye (Say Goodbye), regia di David H. Vowell

Miglior cortometraggio
   The Resurrection of Broncho Billy (The Resurrection of Broncho Billy), regia di James R. Rokos
   Shut Up...I'm Crying (Shut Up...I'm Crying), regia di Robert Siegler
   Sticky My Fingers...Fleet My Feet (Sticky My Fingers...Fleet My Feet), regia di John D. Hancock

Miglior cortometraggio documentario
   Interviews with My Lai Veterans (Interviews with My Lai Veterans), regia di Joseph Strick
   The Gifts (The Gifts), regia di Robert McBride
   A Long Way from Nowhere (A Long Way from Nowhere), regia di Bob Aller
   Oisin (Oisin), regia di Patrick Carey
   Time Is Running Out (Time Is Running Out), regia di Robert Ménégoz

Miglior cortometraggio d'animazione
   Is It Always Right To Be Right? (Is It Always Right To Be Right?), regia di Lee Mishkin
   The Further Adventures of Uncle Sam: Part Two (The Further Adventures of Uncle Sam: Part Two), regia di Dale Case e Robert Mitchell
   The Shepherd (The Shepherd), regia di Cameron Guess

Premio alla carriera
   A Lillian Gish per la superlativa capacità artistica e per il particolare contributo al progresso del cinema.
   A Orson Welles per la superlativa capacità artistica e la versatilità nella creazione di pellicole cinematografiche.

Premio umanitario Jean Hersholt
   A Frank Sinatra

Premio alla memoria Irving G. Thalberg
   A Ingmar Bergman

wiki commons
Il contenuto originale e aggiornato di questo documento è visibile alla pagina:
http://it.wikipedia.org/wiki/Premio_Oscar
Le immagini presenti in questa pagina provengono da Wikimedia Commons.
Le informazioni riportate in questa pagina sono state utilizzate in accordo e
nel rispetto della licenza GNU Free Documentation License
Wikimedia Commons

↑ Inizio pagina



left right
Copyright © 1994-2017 Genux.com s.r.l. - P.I. 03412460234 - Ultimo aggiornamento: 19/10/2017 - Versione: 7.020.2
Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari. E' vietata la riproduzione anche parziale. Le informazioni riportate sul sito sono soggette a modifiche senza preavviso.