genux.com - Internet store
Registrati ora!   Tracking Ordine | Esci
    
left right
Ricerca / Search

╗ Ricerca avanzata

Film DVD

Studios

 

Sei in: Genux / Film DVD / Premi cinematograficiOscar

Academy of Motion Picture Arts and Sciences (Premio Oscar)
Anno 1975
La 47a edizione della cerimonia di premiazione degli Oscar si Ŕ tenuta il 8 aprile 1975 a Los Angeles, al Dorothy Chandler Pavilion, condotta da Sammy Davis Jr., Bob Hope, Shirley MacLaine e Frank Sinatra.
Vengono di seguito indicati con il simbolo verde i vincitori. Ove ricorrente e disponibile, viene indicato il titolo in lingua italiana e quello in lingua originale tra parentesi.

Miglior film
   Il Padrino parte II (The Godfather Part II), regia di Francis Ford Coppola
   Chinatown (Chinatown), regia di Roman Polanski
   La conversazione (The Conversation), regia di Francis Ford Coppola
   Lenny (Lenny), regia di Bob Fosse
   L'inferno di cristallo (The Towering Inferno), regia di John Guillermin

Miglior regia
   Francis Ford Coppola - Il Padrino parte II (The Godfather Part II)
   Roman Polanski - Chinatown (Chinatown)
   Franšois Truffaut - Effetto notte (La nuit amÚricaine)
   Bob Fosse - Lenny (Lenny)
   John Cassavetes - Una moglie (A Woman under the Influence)

Miglior attore protagonista
   Art Carney - Harry e Tonto (Harry and Tonto)
   Albert Finney - Assassinio sull'Orient Express (Murder on the Orient Express)
   Dustin Hoffman - Lenny (Lenny)
   Jack Nicholson - Chinatown (Chinatown)
   Al Pacino - Il Padrino parte II (The Godfather Part II)

Migliore attrice protagonista
   Ellen Burstyn - Alice non abita pi¨ qui (Alice Doesn't Live Here Anymore)
   Diahann Carroll - Claudine (Claudine)
   Faye Dunaway - Chinatown (Chinatown)
   Valerie Perrine - Lenny (Lenny)
   Gena Rowlands - Una moglie (A Woman under the Influence)

Miglior attore non protagonista
   Robert De Niro - Il Padrino parte II (The Godfather Part II)
   Fred Astaire - L'inferno di cristallo (The Towering Inferno)
   Jeff Bridges - Una calibro 20 per lo specialista (Thunderbolt and Lightfoot)
   Michael V. Gazzo - Il Padrino parte II (The Godfather Part II)
   Lee Strasberg - Il Padrino parte II (The Godfather Part II)

Migliore attrice non protagonista
   Ingrid Bergman - Assassinio sull'Orient Express (Murder on the Orient Express)
   Valentina Cortese - Effetto notte (La nuit amÚricaine)
   Madeline Kahn - Mezzogiorno e mezzo di fuoco (Blazing Saddles)
   Diane Ladd - Alice non abita pi¨ qui (Alice Doesn't Live Here Anymore)
   Talia Shire - Il Padrino parte II (The Godfather Part II)

Miglior sceneggiatura originale
   Robert Towne - Chinatown (Chinatown)
   Robert Getchell - Alice non abita pi¨ qui (Alice Doesn't Live Here Anymore)
   Francis Ford Coppola - La conversazione (The Conversation)
   Paul Mazursky e Josh Greenfeld - Harry e Tonto (Harry and Tonto)
   Franšois Truffaut, Jean-Louis Richard e Suzanne Schiffman - Effetto notte (La nuit amÚricaine)

Miglior sceneggiatura non originale
   Francis Ford Coppola e Mario Puzo - Il Padrino parte II (The Godfather Part II)
   Mordecai Richler e Lionel Chetwynd - The Apprenticeship of Duddy Kravitz (The Apprenticeship of Duddy Kravitz)
   Julian Barry - Lenny (Lenny)
   Paul Dehn - Assassinio sull'Orient Express (Murder on the Orient Express)
   Gene Wilder e Mel Brooks - Frankenstein Junior (Young Frankenstein)

Miglior film straniero
   Amarcord (Amarcord), regia di Federico Fellini (Italia)
   Cognome e nome: Lacomb Lucien (Lacomb Lucien), regia di Louis Malle (Francia)
   Cats' play (MacskajßtÚk), regia di KÓroly Makk (Ungheria)
   Il settimo flagello (Potop), regia di Jerzy Hoffman (Polonia)
   La tregua (La Tregua), regia di Sergio Renan (Argentina)

Miglior fotografia
   Fred Koenekamp e Joseph Biroc - L'inferno di cristallo (The Towering Inferno)
   John A. Alonzo - Chinatown (Chinatown)
   Philip Lathrop - Terremoto (Earthquake)
   Robert Surtees - Lenny (Lenny)
   Geoffrey Unsworth - Assassinio sull'Orient Express (Murder on the Orient Express)

Miglior montaggio
   Harold F. Kress e Carl Kress - L'inferno di cristallo (The Towering Inferno)
   John C. Howard e Danford Greene - Mezzogiorno e mezzo di fuoco (Blazing Saddles)
   Sam O'Steen - Chinatown (Chinatown)
   Dorothy Spencer - Terremoto (Earthquake)
   Michael Luciano - Quella sporca ultima meta (The Longest Yard)

Miglior scenografia
   Dean Tavoularis, Angelo Graham e George R. Nelson - Il Padrino parte II (The Godfather Part II)
   Richard Sylbert, W. Stewart Campbell e Ruby Levitt - Chinatown (Chinatown)
   Peter Ellenshaw, John B. Mansbridge, Walter Tyler, Al Roelofs e Hal Gausman - L'isola sul tetto del mondo (The Island at the Top of the World)
   Alexander Golitzen, E. Preston Ames e Frank McKelvy - Terremoto (Earthquake)
   William Creber, Ward Preston e Raphael Bretton - L'inferno di cristallo (The Towering Inferno)

Migliori costumi
   Theoni V. Aldredge - Il grande Gatsby (The Great Gatsby)
   Anthea Sylbert - Chinatown (Chinatown)
   John Furness - Daisy Miller (Daisy Miller)
   Theadora Van Runkle - Il Padrino parte II (The Godfather Part II)
   Tony Walton - Assassinio sull'Orient Express (Murder on the Orient Express)

Migliore colonna sonora
   Nino Rota e Carmine Coppola - Il Padrino parte II (The Godfather Part II)
   John Williams - L'inferno di cristallo (The Towering Inferno)
   Richard Rodney Bennett - Assassinio sull'Orient Express (Murder on the Orient Express)
   Jerry Goldsmith - Chinatown (Chinatown)
   Alex North - Shanks (Shanks)
   Nelson Riddle - Il grande Gatsby (The Great Gatsby)
   Alan Jay Lerner, Frederick Loewe, Angela Morley e Douglas Gamley - The Little Prince (The Little Prince)
   Paul Williams e George Aliceson Tipton - Il fantasma del palcoscenico (Phantom of the Paradise)

Miglior canzone
   "We May Never Love Like This Again", musica e testo di Al Kasha e Joel Hirschhorn - L'inferno di cristallo (The Towering Inferno)
   "I Feel Love", musica di Euel Box, testo di Betty Box - Beniamino (Benji)
   "Blazing Saddles", musica di John Morris, testo di Mel Brooks - Mezzogiorno e mezzo di fuoco (Blazing Saddles)
   "Little Prince", musica di Frederick Loewe, testo di Alan Jay Lerner - The Little Prince (The Little Prince)
   "Wherever Love Takes Me", musica di Elmer Bernstein, testo di Don Black - Il segno del potere (Gold)

Miglior sonoro
   Ronald Pierce e Melvin Metcalfe Sr. - Terremoto (Earthquake)
   Bud Grenzbach e Lawrence O. Jost - Chinatown (Chinatown)
   Walter Murch e Arthur Rochester - La conversazione (The Conversation)
   Theodore Soderberg e Herman Lewis - L'inferno di cristallo (The Towering Inferno)
   Richard Portman e Gene Cantamessa - Frankenstein Junior (Young Frankenstein)

Miglior documentario
   Hearts and Minds (Hearts and Minds), regia di Peter Davis
   Antonia: A Portrait of the Woman (Antonia: A Portrait of the Woman), regia di Jill Godmilow
   The Challenge...A Tribute to Modern Art (The Challenge...A Tribute to Modern Art), regia di Herbert Kline
   The 81st Blow (Ha-Makah Hashmonim V'Echad), regia di David Bergman e Jacques Ehrlich
   The Wild and the Brave (The Wild and the Brave), regia di Eugene S. Jones

Miglior cortometraggio
   One-Eyed Men Are Kings (Les ...borgnes sont rois), regia di Michel Leroy e Edmond SÚchan
   Climb (Climb), regia di Dewitt Jones
   The Concert (The Concert), regia di Claude Chagrin
   Planet Ocean (Planet Ocean), regia di George V. Casey
   The Violin (The Violin), regia di Andrew Welsh e George Pastic

Miglior cortometraggio documentario
   Don't (Don't), regia di Robin Lehman
   City out of Wilderness (City out of Wilderness), regia di Francis Thompson
   Exploratorium (Exploratorium), regia di Jon Boorstin
   John Muir's High Sierra (John Muir's High Sierra), regia di Dewitt Jones e Lesley Foster
   Naked Yoga (Naked Yoga), regia di Paul Corsden

Miglior cortometraggio d'animazione
   Closed Mondays (Closed Mondays), regia di Bob Gardiner e Will Vinton
   The Family That Dwelt Apart (The Family That Dwelt Apart), regia di Yvon Malette
   Hunger (Hunger), regia di Peter Foldes
   Voyage to Next (Voyage to Next), regia di Faith Hubley e John Hubley
   Winnie the Pooh and Tigger Too (Winnie the Pooh and Tigger Too), regia di John Lounsbery

Premio alla carriera
   A Howard Hawks, un maestro della cinematografia americana, i cui sforzi creativi hanno una posizione di rilievo nel cinema mondiale.
   A Jean Renoir un genio che, con grazia, responsabilitÓ e invidiabile devozione, attraverso film muti, sonori, lungometraggi, documentari e televisione, ha guadagnato l'ammirazione mondiale.

Premio umanitario Jean Hersholt
   A Arthur B. Krim

wiki commons
Il contenuto originale e aggiornato di questo documento Ŕ visibile alla pagina:
http://it.wikipedia.org/wiki/Premio_Oscar
Le immagini presenti in questa pagina provengono da Wikimedia Commons.
Le informazioni riportate in questa pagina sono state utilizzate in accordo e
nel rispetto della licenza GNU Free Documentation License
Wikimedia Commons

↑ Inizio pagina



left right
Copyright ę 1994-2017 Genux.com s.r.l. - P.I. 03412460234 - Ultimo aggiornamento: 18/10/2017 - Versione: 7.020.2
Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari. E' vietata la riproduzione anche parziale. Le informazioni riportate sul sito sono soggette a modifiche senza preavviso.