genux.com - Internet store
Registrati ora!   Tracking Ordine | Esci
    
left right
Ricerca / Search

» Ricerca avanzata

Film DVD

Studios

 

Sei in: Genux / Film DVD / Premi cinematograficiOscar

Academy of Motion Picture Arts and Sciences (Premio Oscar)
Anno 1979
La 51a edizione della cerimonia di premiazione degli Oscar si è tenuta il 9 aprile 1979 a Los Angeles, al Dorothy Chandler Pavilion, condotta dal noto presentatore americano Johnny Carson.
Vengono di seguito indicati con il simbolo verde i vincitori. Ove ricorrente e disponibile, viene indicato il titolo in lingua italiana e quello in lingua originale tra parentesi.

Miglior film
   Il cacciatore (The Deer Hunter), regia di Michael Cimino
   Il Paradiso può attendere (Heaven Can Wait), regia di Warren Beatty e Buck Henry
   Tornando a casa (Coming Home), regia di Hal Ashby
   Fuga di mezzanotte (Midnight Express), regia di Alan Parker
   Una donna tutta sola (An Unmarried Woman), regia di Paul Mazursky

Miglior regia
   Michael Cimino - Il cacciatore (The Deer Hunter)
   Hal Ashby - Tornando a casa (Coming Home)
   Warren Beatty e Buck Henry - Il Paradiso può attendere (Heaven Can Wait)
   Woody Allen - Interiors (Interiors)
   Alan Parker - Fuga di mezzanotte (Midnight Express)

Miglior attore protagonista
   Jon Voight - Tornando a casa (Coming Home)
   Warren Beatty - Il Paradiso può attendere (Heaven Can Wait)
   Gary Busey - The Buddy Holly Story (The Buddy Holly Story)
   Robert De Niro - Il cacciatore (The Deer Hunter)
   Laurence Olivier - I ragazzi venuti dal Brasile (The Boys from Brazil)

Migliore attrice protagonista
   Jane Fonda - Tornando a casa (Coming Home)
   Ingrid Bergman - Sinfonia d'autunno (Autumn Sonata)
   Ellen Burstyn - Lo stesso giorno, il prossimo anno (Same Time, Next Year)
   Jill Clayburgh - Una donna tutta sola (An Unmarried Woman)
   Geraldine Page - Interiors (Interiors)

Miglior attore non protagonista
   Christopher Walken - Il cacciatore (The Deer Hunter)
   Bruce Dern - Tornando a casa (Coming Home)
   Richard Farnsworth - Arriva un cavaliere libero e selvaggio (Comes a Horseman)
   John Hurt - Fuga di mezzanotte (Midnight Express)
   Jack Warden - Il Paradiso può attendere (Heaven Can Wait)

Migliore attrice non protagonista
   Maggie Smith - California Suite (California Suite)
   Dyan Cannon - Il Paradiso può attendere (Heaven Can Wait)
   Penelope Milford - California Suite (California Suite)
   Maureen Stapleton - Interiors (Interiors)
   Meryl Streep - Il cacciatore (The Deer Hunter)

Miglior sceneggiatura originale
   Nancy Dowd, Waldo Salt e Robert C. Jones - Tornando a casa (Coming Home)
   Ingmar Bergman - Sinfonia d'autunno (Autumn Sonata)
   Michael Cimino, Deric Washburn, Louis Garfinkle e Quinn K. Redeker - Il cacciatore (The Deer Hunter)
   Woody Allen - Interiors (Interiors)
   Paul Mazursky - Una donna tutta sola (An Unmarried Woman)

Miglior sceneggiatura non originale
   Oliver Stone - Fuga di mezzanotte (Midnight Express)
   Walter Newman- Una strada chiamata domani (Bloodbrothers)
   Neil Simon - California Suite (California Suite)
   Elaine May e Warren Beatty - Il Paradiso può attendere (Heaven Can Wait)
   Bernard Slade - Lo stesso giorno, il prossimo anno (Same Time, Next Year)

Miglior film straniero
   Preparate i fazzoletti (Préparez vos mouchoirs), regia di Bertrand Blier (Francia)
   L'alibi di cristallo (Die gläserne zelle), regia di Hans W. Geissendörfer (Repubblica Federale Tedesca)
   Ungheresi (Magyarok), regia di Zoltán Fábri (Ungheria)
   I nuovi mostri (I nuovi mostri), regia di Mario Monicelli, Dino Risi e Ettore Scola (Italia)
   Bim bianco dall'orecchio nero (Belyy Bim - Chyornoe ukho), regia di Stanislav Rostotsky (Unione Sovietica)

Miglior fotografia
   Néstor Almendros - I giorni del cielo (Days of Heaven)
   Vilmos Zsigmond - Il cacciatore (The Deer Hunter)
   William A. Fraker - Il Paradiso può attendere (Heaven Can Wait)
   Robert Surtees - Lo stesso giorno, il prossimo anno (Same Time, Next Year)
   Oswald Morris - I'm magic (The Wiz)

Miglior montaggio
   Peter Zinner - Il cacciatore (The Deer Hunter)
   Robert E. Swink - I ragazzi venuti dal Brasile (The Boys from Brazil)
   Don Zimmerman - Tornando a casa (Coming Home)
   Gerry Hambling - Fuga di mezzanotte (Midnight Express)
   Stuart Baird - Superman (Superman)

Miglior scenografia
   Paul Sylbert, Edwin O'Donovan e George Gaines - Il Paradiso può attendere (Heaven Can Wait)
   Albert Brenner e Marvin March - California Suite (California Suite)
   Dean Tavoularis, Angelo Graham, George R. Nelson e Bruce Kay - Pollice da scasso (The Brink's Job)
   Tony Walton, Philip Rosenberg, Edward Stewart e Robert Drumheller - I'm magic (The Wiz)
   Mel Bourne e Daniel Robert - Interiors (Interiors)

Migliori costumi
   Anthony Powell - Assassinio sul Nilo (Death on the Nile)
   Renie Conley - Caravans (Caravans)
   Patricia Norris - I giorni del cielo (Days of Heaven)
   Paul Zastupnevich - Swarm (The Swarm)
   Tony Walton - I'm magic (The Wiz)

Migliore colonna sonora
   Giorgio Moroder - Fuga di mezzanotte (Midnight Express)
   Jerry Goldsmith - I ragazzi venuti dal Brasile (The Boys from Brazil)
   Ennio Morricone - I giorni del cielo (Days of Heaven)
   Dave Grusin - Il Paradiso può attendere (Heaven Can Wait)
   John Williams - Superman (Superman)
   Joe Renzetti - The Buddy Holly Story (The Buddy Holly Story)
   Jerry Wexler - Pretty Baby (Pretty Baby)
   Quincy Jones - I'm magic (The Wiz)

Miglior canzone
   "Last Dance", musica e testo di Paul Jabara - Grazie a Dio è venerdì (Thank God It's Friday)
   "Hopelessly Devoted To You", musica e testo di John Farrar - Grease - Brillantina (Grease)
   "The Last Time I Felt Like This", musica di Marvin Hamlisch, testo di Alan Bergman e Marilyn Bergman - Lo stesso giorno, il prossimo anno (Same Time, Next Year)
   "Ready To Take a Chance Again", musica di Charles Fox, testo di Norman Gimbel - Gioco sleale (Foul Play)
   "When You're Loved", musica e testo di Richard M. Sherman e Robert B. Sherman - La piu' bella avventura di Lassie (The Magic of Lassie)

Miglior sonoro
   Richard Portman, William McCaughey, Aaron Rochin e Darin Knight - Il cacciatore (The Deer Hunter)
   Tex Rudloff, Joel Fein, Curly Thirlwell e Willie Burton - The Buddy Holly Story (The Buddy Holly Story)
   John K. Wilkinson, Robert W. Glass Jr., John T. Reitz e Barry Thomas - I giorni del cielo (Days of Heaven)
   Robert Knudson, Robert J. Glass, Don MacDougall e Jack Solomon - Collo d'acciaio (Hooper)
   Gordon K. McCallum, Graham Hartstone, Nicolas Le Messurier e Roy Charman - Superman (Superman)

Miglior documentario
   Scared Straight! (Scared Straight!), regia di Arnold Shapiro
   The Lovers' Wind (Le vent des amoureux), regia di Albert Lamorisse
   Mysterious Castles of Clay (Mysterious Castles of Clay), regia di Alan Root
   Raoni (Raoni), regia di Jean-Pierre Dutilleux e Luiz Carlos Saldanha
   With Babies and Banners: Story of the Women's Emergency Brigade (With Babies and Banners: Story of the Women's Emergency Brigade), regia di Anne Bohlen

Miglior cortometraggio
   Teenage Father (Teenage Father), regia di Taylor Hackford
   A Different Approach (A Different Approach), regia di Jim Belcher e Fern Field
   Mandy's Grandmother (Mandy's Grandmother), regia di Andrew Sugerman
   Strange Fruit (Strange Fruit), regia di Seth Pinsker

Miglior cortometraggio documentario
   The Flight of the Gossamer Condor (The Flight of the Gossamer Condor), regia di Jacqueline Phillips Shedd e Ben Shedd
   The Divided Trail: A Native American Odyssey (The Divided Trail: A Native American Odyssey), regia di Jerry Aronson
   An Encounter with Faces (An Encounter with Faces), regia di Vidhu Vinod Chopra
   Goodnight Miss Ann (Goodnight Miss Ann), regia di August Cinquegrana
   Squires of San Quentin (Squires of San Quentin), regia di J. Gary Mitchell

Miglior cortometraggio d'animazione
   Special Delivery (Special Delivery), regia di Eunice Macaulay e John Weldon
   Oh My Darling (Oh My Darling), regia di Børge Ring
   Rip Van Winkle (Rip Van Winkle), regia di Will Vinton

Premio alla carriera
   A Walter Lantz per aver portato gioia e risate in ogni parte del mondo attraverso i suoi film animati.
   A Laurence Olivier per tutta la sua opera, per i traguardi unici della sua carriera ed il suo contributo nell'arco di tutta la vita all'arte cinematografica.
   Al Museum of Modern Art - Department of Film per il contributo che ha dato alla percezione pubblica del cinema come forma d'arte.
   A King Vidor per i suoi incomparabili risultati come creatore ed innovatore cinematografico.

Premio umanitario Jean Hersholt
   A Leo Jaffe

wiki commons
Il contenuto originale e aggiornato di questo documento è visibile alla pagina:
http://it.wikipedia.org/wiki/Premio_Oscar
Le immagini presenti in questa pagina provengono da Wikimedia Commons.
Le informazioni riportate in questa pagina sono state utilizzate in accordo e
nel rispetto della licenza GNU Free Documentation License
Wikimedia Commons

↑ Inizio pagina



left right
Copyright © 1994-2017 Genux.com s.r.l. - P.I. 03412460234 - Ultimo aggiornamento: 17/10/2017 - Versione: 7.020.2
Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari. E' vietata la riproduzione anche parziale. Le informazioni riportate sul sito sono soggette a modifiche senza preavviso.