genux.com - Internet store
Registrati ora!   Tracking Ordine | Esci
    
left right
Ricerca / Search

» Ricerca avanzata

Film DVD

Studios

 

Sei in: Genux / Film DVD / Premi cinematograficiOscar

Academy of Motion Picture Arts and Sciences (Premio Oscar)
Categoria: Miglior film straniero
Vengono di seguito indicati con il simbolo verde i vincitori. Ove ricorrente e disponibile, viene indicato il titolo in lingua italiana e quello in lingua originale tra parentesi.
   Il suo nome č Tsotsi (Tsotsi), regia di Gavin Hood (Sudafrica)
   La bestia nel cuore (La bestia nel cuore), regia di Cristina Comencini (Italia)
   Joyeux Noël (Joyeux Noël), regia di Christian Carion (Francia)
   Paradise Now (Paradise Now), regia di Hany Abu-Assad (Palestina)
   La rosa bianca - Sophie Scholl (Sophie Scholl - Die letzten Tage), regia di Marc Rothemund (Germania)
   Mare dentro (Mar Adentro), regia di Alejandro Amenábar (Spagna)
   As it is in heaven (Sĺ som i himmelen), regia di Kay Pollak (Svezia)
   Les choristes - I ragazzi del coro (Les choristes), regia di Cristophe Barratier (Francia)
   Il crepuscolo (Der Untergang), regia di Oliver Hirschbiegel (Germania)
   Yesterday (Yesterday), regia di Darrell James Roodt (Sudafrica)
   Le invasioni barbariche (Les invasions barbares), regia di Denys Arcand (Canada)
   Zelary, regia di Ondrej Trojan (Repubblica Ceca)
   Tasogare seibei (titolo internazionale inglese: The Twilight Samurai), regia di Yoji Yamada (Giappone)
   De Tweeling (titolo internazionale inglese: Twin Sisters), regia di Ben Sombogaart (Paesi Bassi)
   Evil - Il ribelle (Ondskan), regia di Mikael Hĺfström (Svezia)
   Nowhere in Africa (Nirgendwo in Afrika), regia di Caroline Link (Germania)
   Hero (Ying xiong ), regia di Zhang Yimou (Cina)
   L'uomo senza passato (Mies vailla menneisyytta), regia di Aki Kaurismäki (Finlandia)
   Il crimine di padre Amaro (El Crimen del padre Amaro), regia di Carlos Carrera (Messico)
   Zus & zo (Zus & zo), regia di Paula van der Oest (Paesi Bassi)
   No Man's Land (No Man's Land), regia di Danis Tanovic (Bosnia)
   Elling (Elling), regia di Petter Nćss (Norvegia)
   Lagaan: Once Upon a Time in India (Lagaan: Once Upon a Time in India), regia di Ashutosh Gowariker (India)
   Il figlio della sposa (El hijo de la novia), regia di Juan Josč Campanella (Argentina)
   Il favoloso mondo di Amčlie (Le Fabuleux destin d'Amélie Poulain) di Jean-Pierre Jeunet (Francia)
   La tigre e il dragone (Wo hu cang long), regia di Ang Lee (Taiwan)
   Amores Perros (Amores Perros), regia di Alejandro González Ińárritu (Messico)
   Divided We Fall (Musíme si pomáhat), regia di Jan Hrebejk (Repubblica Ceca)
   Assolutamente famosi (Iedereen beroemd!), regia di Dominique Deruddere (Belgio)
   Il gusto degli altri (Le goűt des autres), regia di Agnčs Jaoui (Francia)
   Tutto su mia madre (Todo sobre mi madre), regia di Pedro Almodovar (Spagna)
   Caravan (Himalaya - l'enfance d'un chef), regia di Eric Valli (Nepal)
   Est-ovest - Amore-libertŕ (Est - Ouest), regia di Régis Wargnier (Francia/Russia)
   Solomon and Gaenor (Solomon and Gaenor), regia di Paul Morrison (Gran Bretagna)
   Under the Sun (Under solen), regia di Colin Nutley (Svezia)
   La vita č bella (La vita č bella), regia di Roberto Benigni (Italia)
   Central do Brasil (Central do Brasil), regia di Walter Salles (Brasile)
   Children of Heaven (Bacheha-Ye aseman), regia di Majid Majidi (Iran)
   The Grandfather (El Abuelo), regia di José Luis Garci (Spagna)
   Tango (Tango, no me dejes nunca), regia di Carlos Saura (Argentina)
   Character bastardo eccellente (Karakter), regia di Mike van Diem (Olanda)
   Beyond the silence (Jenseits der Stille), regia di Caroline Link (Germania)
   4 giorni a settembre (O Que É Isso, Companheiro?), regia di Bruno Barreto (Brasile)
   Secrets of the Hearts (Secretos del corazón), regia di Montxo Armendáriz (Spagna)
   Il ladro (Vor), regia di Pavel Chukhraj (Russia)
   Kolya (Kolya), regia di Jan Sverák (Repubblica Ceca)
   Il prigioniero del Caucaso (Kavkazskiy plennik), regia di Sergei Bodrov (Russia)
   Ridicule (Ridicule), regia di Patrice Leconte (Francia)
   Shekvarebuli kulinaris ataserti retsepti (Shekvarebuli kulinaris ataserti retsepti), regia di Nana Dzhordzhadze (Georgia)
   Sřndagsengler (Sřndagsengler), regia di Berit Nesheim (Norvegia)
   L'albero di Antonia (Antonia), regia di Marleen Gorris (Olanda)
   Passioni proibite (Lust och fägring stor), regia di Bo Widerberg (Svezia)
   Poussičres de vie (Poussičres de vie), regia di Rachid Bouchareb (Algeria)
   O Quatrilho (O Quatrilho), regia di Fábio Barreto (Brasile)
   L'uomo delle stelle (L'uomo delle stelle), regia di Giuseppe Tornatore (Italia)
   Il sole ingannatore (Utomlyonnye solntsem), regia di Nikita Mikhalkov (Russia)
   Prima della pioggia (Before the Rain), regia di Milcho Manchevski (Macedonia)
   Farinelli: il castrato (Farinelli: il castrato), regia di Gérard Corbiau (Belgio)
   Fragola e cioccolato (Fresa y chocolate), regia di Tomás Gutiérrez Alea e Juan Carlos Tabío (Cuba)
   Mangiare bere uomo donna (Yin shi nan nu), regia di Ang Lee (Taiwan)
   Belle époque (Belle époque), regia di Fernando Trueba (Spagna)
   Addio mia concubina (Ba wang bie ji), regia di Kaige Chen (Hong Kong)
   Hedd Wyn (Hedd Wyn), regia di Paul Turner (Gran Bretagna)
   Il banchetto di nozze (Hsi yen), regia di Ang Lee (Taiwan)
   Il profumo della papaya verde (Mui du du xanh), regia di Anh Hung Tran (Vietnam)
   Indocina (Indochine), regia di Régis Wargnier (Francia)
   Padre Daens (Daens), regia di Stijn Coninx (Belgio)
   Un posto nel mondo (Un lugar en el mundo), regia di Adolfo Aristarain (Uruguay)
   Schtonk! (Schtonk!), regia di Helmut Dietl (Germania)
   Urga - Territorio d'amore (Urga), regia di Nikita Mikhalkov (Russia)
   Mediterraneo (Mediterraneo), regia di Gabriele Salvatores (Italia)
   Children of Nature (Börn náttúrunnar), regia di Fridrik Thor Fridriksson (Islanda)
   Scuola elementare (Obecná skola), regia di Jan Sverák (Cecoslovacchia)
   Oxen (Oxen), regia di Sven Nykvist (Svezia)
   Lanterne rosse (Da hong deng long gao gao gua), regia di Zhang Yimou (Hong Kong)
   Viaggio della speranza (Reise der Hoffnung), regia di Xavier Koller (Svizzera)
   Cyrano de Bergerac (Cyrano de Bergerac), regia di Jean-Paul Rappeneau (Francia)
   Ju Dou (Ju Dou), regia di Zhang Yimou e Yang Fengliang (Cina)
   La ragazza terribile (Das Schreckliche Mädchen), regia di Michael Verhoeven (Germania)
   Porte aperte (Porte aperte), regia di Gianni Amelio (Italia)
   Nuovo Cinema Paradiso (Nuovo Cinema Paradiso), regia di Giuseppe Tornatore (Italia)
   Camille Claudel (Camille Claudel), regia di Bruno Nuytten (Francia)
   Jésus de Montréal (Jésus de Montréal), regia di Denys Arcand (Canada)
   Dansen med Regitze (Dansen med Regitze), regia di Kaspar Rostrup (Danimarca)
   Lo que le pasó a Santiago (Lo que le pasó a Santiago), regia di Jacobo Morales (Porto Rico)
   Pelle alla conquista del mondo (Pelle erobreren), regia di Bille August (Danimarca)
   La notte dei maghi (Hanussen), regia di István Szabó (Ungheria)
   Il maestro di musica (Le maître de musique), regia di Gérard Corbiau (Belgio)
   Salaam Bombay! (Salaam Bombay!), regia di Mira Nair (India)
   Donne sull'orlo di una crisi di nervi (Mujeres al borde de un ataque de nervios), regia di Pedro Almodovar (Spagna)
   Il pranzo di Babette (Babettes Gćstebud), regia di Gabriel Axel (Danimarca)
   Arrivederci ragazzi (Au Revoir Les Enfants), regia di Louis Malle (Francia)
   Esame superato (Asignatura Aprobada), regia di José Luis Garci (Spagna)
   La famiglia (La Famiglia), regia di Ettore Scola (Italia)
   L'arciere di ghiaccio (Ofelas), regia di Nils Guap (Norvegia)
   Assault - Profondo nero (De Aanslag), regia di Fons Rademakers (Olanda)
   Betty Blue (37°2 le matin), regia di Jean Jacques Beineix (Francia)
   Il declino dell'impero americano (Le déclin de l'empire américain), regia di Denys Arcand (Canada)
   Il mio piccolo villaggio (Vesnicko má stredisková), regia di Jirě Menzel (Cecoslovacchia)
   '38 ('38), regia di Wolfgang Glück (Austria)
   La storia ufficiale (La historia oficial), regia di Luis Puenzo (Argentina)
   Angry Harvest (Bittere ernte), regia di Agnieszka Holland (Repubblica Federale Tedesca)
   Il colonnello Redl (Oberst Redl), regia di Istvŕn Szŕbo (Ungheria)
   Tre scapoli ed una culla (3 hommes et un couffin), regia di Coline Serrau (Francia)
   Papŕ... č in viaggio d'affari (Otac na sluzbenom putu), regia di Emir Kusturica (Yugoslavia)
   Mosse pericolose (La diagonale du fou), regia di Richard Dembo (Svizzera)
   Oltre le sbarre (Me'Ahorei Hasoragim), regia di Uri Barbash (Israele)
   Camilla - Un amore proibito (Camila), regia di Maria Luisa Bemberg (Argentina)
   Sessione continua (Sesiňn continua), regia di José Luis Garci (Spagna)
   Romanzo del tempo di guerra (Voenno-polevoy roman), regia di Pyotr Todorovsky (Unione Sovietica)
   Fanny & Alexander (Fanny & Alexander), regia di Ingmar Bergman (Svezia)
   Prestami il rossetto (Coup de foudre), regia di Diane Kurys (Francia)
   The Revolt of Job (Jób lázadása), regia di Imre Gyöngyössy e Barna Kabay (Ungheria)
   Carmen Story (Carmen), regia di Carlos Saura (Spagna)
   Ballando ballando (Le bal), regia di Ettore Scola (Algeria)
   Volver a empezar (Volver a empezar), regia di José Luis Garci (Spagna)
   Alsino e il condor (Alsino y el cóndor), regia di Miguel Littin (Nicaragua)
   Colpo di spugna (Coup de torchon), regia di Bertrand Tavernier (Francia)
   Il volo dell'aquila (Ingenjör Andrées luftfärd), regia di Jan Troell (Svezia)
   Vita privata (Chastnaya zhizn), regia di Yuli Raizman (Unione Sovietica)
   Mephisto (Mephisto), regia di István Szabó (Ungheria)
   La barca č piena (Das boot ist voll), regia di Markus Imhoof (Svizzera)
   L'uomo di ferro (Czlowiek z zelaza), regia di Andrzej Wajda (Polonia)
   Muddy river (Doro no kawa), regia di Kohei Oguri (Giappone)
   Tre fratelli (Tre fratelli), regia di Francesco Rosi (Italia)
   Mosca non crede alle lacrime (Moskva slezam ne verit), regia di Vladimir Menshov (Unione Sovietica)
   La fiducia (Bizalom), regia di István Szabó (Ungheria)
   L'ultimo metrň (Le dernier métro), regia di François Truffaut (Francia)
   Kagemusha - L'ombra del guerriero (Kagemusha), regia di Akira Kurosawa (Giappone)
   Il nido (El nido), regia di Jaime de Armińán (Spagna)
   Il tamburo di latta (Die Blechtrommel), regia di Volker Schlöndorff (Repubblica Federale Tedesca)
   Mamŕ compie 100 anni (Mamá cumple cien ańos), regia di Carlos Saura (Spagna)
   Le signorine di Wilko (Panny z Wilka), regia di Andrzej Wajda (Polonia)
   Una donna semplice (Une histoire simple), regia di Claude Sautet (Francia)
   Dimenticare Venezia (Dimenticare Venezia), regia di Franco Brusati (Italia)
   Preparate i fazzoletti (Préparez vos mouchoirs), regia di Bertrand Blier (Francia)
   L'alibi di cristallo (Die gläserne zelle), regia di Hans W. Geissendörfer (Repubblica Federale Tedesca)
   Ungheresi (Magyarok), regia di Zoltán Fábri (Ungheria)
   I nuovi mostri (I nuovi mostri), regia di Mario Monicelli, Dino Risi e Ettore Scola (Italia)
   Bim bianco dall'orecchio nero (Belyy Bim - Chyornoe ukho), regia di Stanislav Rostotsky (Unione Sovietica)
   La vita davanti a se' (La vie devant soi), regia di Moshé Mizrahi (Francia)
   Ifigenia (Iphigenia), regia di Michael Cacoyannis (Grecia)
   La notte dei falchi - Operazione Thunderbolt (Mivtsa Yonatan), regia di Menahem Golan (Israele)
   Una giornata particolare (Una giornata particolare), regia di Ettore Scola (Italia)
   Quell'oscuro oggetto del desiderio (Ese oscuro objeto del deseo), regia di Luis Buńuel (Spagna)
   Bianco e nero a colori (Noirs et blancs en couleur), regia di Jean-Jacques Annaud (Costa d'Avorio)
   Jakob, il bugiardo (Jakob, der Lügner), regia di Frank Beyer (Repubblica Democratica Tedesca)
   Cugino, cugina (Cousin, Cousine), regia di Jean-Charles Tacchella (Francia)
   Notti e giorni (Noce i dnie), regia di Jerzy Antczak (Polonia)
   Pasqualino Settebellezze (Pasqualino Settebellezze), regia di Lina Wertmüller (Italia)
   Dersu Uzala - Il piccolo uomo delle grandi pianure (Dersu Uzala), regia di Agasi Babayan (Unione Sovietica)
   La terra della grande promessa (Ziemia obiecana), regia di Andrzej Wajda (Polonia)
   Actas de Marusia: storia di un massacro (Actas de Marusia), regia di Miguel Littin (Messico)
   Sandakan N.ro 8 (Sandakan hachibanshokan bohkyo), regia di Kei Kumai (Giappone)
   Profumo di donna (Profumo di donna), regia di Dino Risi (Italia)
   Amarcord (Amarcord), regia di Federico Fellini (Italia)
   Cognome e nome: Lacomb Lucien (Lacomb Lucien), regia di Louis Malle (Francia)
   Cats' play (Macskajáték), regia di Kŕroly Makk (Ungheria)
   Il settimo flagello (Potop), regia di Jerzy Hoffman (Polonia)
   La tregua (La Tregua), regia di Sergio Renan (Argentina)
   Effetto notte (La nuit américaine), regia di François Truffaut (Francia)
   The House on Chelouche Street (Ha-Bayit Berechov Chelouche), regia di Moshé Mizrahi (Israele)
   L'invito (L'invitation), regia di Claude Goretta (Svizzera)
   Il pedone (Der fußgänger), regia di Maximilian Schell (Repubblica Federale Tedesca)
   Fiore di carne (Turks fruit), regia di Paul Verhoeven (Olanda)
   Il fascino discreto della borghesia (Le charme discret de la bourgeoisie), regia di Luis Buńuel (Francia)
   The Dawns Here Are Quiet (A zori zdes tikhie), regia di Stanislav Rostotsky (Unione Sovietica)
   I Love You Rosa (Ani Ohev Otach Rosa), regia di Moshé Mizrahi (Israele)
   My Dearest Seńorita (Mi querida seńorita), regia di Jaime de Armińán (Spagna)
   La nuova terra (Nybyggarna), regia di Jan Troell (Svezia)
   Il Giardino dei Finzi-Contini (Il giardino dei Finzi Contini), regia di Vittorio De Sica (Italia)
   Karl e Kristina (Utvandrarna), regia di Jan Troell (Svezia)
   Dodčs'ka'dčn (Dodesukaden), regia di Akira Kurosawa (Giappone)
   Basso, moro, scalcagnato e... con i piedi piatti (Ha Shoter Azulai), regia di Ephraim Kishon (Israele)
   Una pioggia di stelle (Chaikovskiy), regia di Igor Talankine (Unione Sovietica)
   Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto), regia di Elio Petri (Italia)
   Erste Liebe (Erste Liebe), regia di Maximilian Schell (Svizzera)
   Tristana (Tristana), regia di Luis Buńuel (Spagna)
   Sciusciŕ nel Vietnam (Hoa-Binh), regia di Raoul Coutard (Francia)
   Paix Sur Les Champs (Paix Sur Les Champs), regia di Jacques Boigelot (Belgio)
   Z - L'orgia del potere (Z), regia di Costantin Costa-Gavras (Algeria)
   La battaglia della Neretva (Bitka na neretvi), regia di Veljko Bulajic (Jugoslavia)
   I fratelli Karamazov (Bratya Karamazovy), regia di Ivan Pyriev e Mikhail Ulyanov (Unione Sovietica)
   La mia notte con Maud (Ma nuit chez Maud), regia di Eric Rohmer (Francia)
   Adalen 31 (Ĺdalen '31), regia di Bo Widerberg (Svezia)
   Natascia - L'incendio di Mosca (Voina i mir), regia di Sergej Bondarcuk (Unione Sovietica)
   Baci rubati (Baisers volés), regia di François Truffaut (Francia)
   La ragazza con la pistola (La ragazza con la pistola), regia di Mario Monicelli (Italia)
   Fuoco ragazza mia! (Horí, má panenko), regia di Miloš Forman (Cecoslovacchia)
   I ragazzi della via Paal (A Pál utcai fiúk), regia di Zoltán Fábri (Ungheria)
   Treni strettamente osservati (Ostre sledované vlaky), regia di Jirí Menzel (Cecoslovacchia)
   Vivere per vivere (Vivre pour vivre), regia di Claude Lelouch (Francia)
   El amor brujo (El Amor Brujo), regia di Francisco Rovira Belata (Spagna)
   Ho incontrato anche zingari felici (Skupljaci perja), regia di Aleksandar Petrovic (Jugoslavia)
   Portrait of Chieko (Chieko-sho), regia di Noboru Nakamura (Giappone)
   Un uomo e una donna (Un homme et une femme), regia di Claude Lelouch (Francia)
   La battaglia di Algeri (La battaglia di Algeri), regia di Gillo Pontecorvo (Algeria/Italia)
   Il faraone (Faraon), regia di Jerzy Kawalerowicz (Polonia)
   Gli amori di una bionda (Lásky jedné plavovlásky), regia di Miloš Forman (Cecoslovacchia)
   Tri (Tri), regia di Aleksandar Petrovic (Jugoslavia)
   Il negozio al corso (Obchod na korze), regia di Jan Kadár e Elmar Klos (Cecoslovacchia)
   Blood on the Land (To homa vaftike kokkino), regia di Vassili Georgiades (Grecia)
   Il mio caro John (Käre John), regia di Lars Magnus Lindgren (Svezia)
   Kwaidan (Kaidan), regia di Masaki Kobayashi (Giappone)
   Matrimonio all'italiana (Matrimonio all'italiana), regia di Vittorio De Sica (Italia)
   Ieri, oggi, domani (Ieri, oggi, domani), regia di Vittorio De Sica (Italia)
   Borgata del borgo (Kvarteret korpen), regia di Bo Widerberg (Svezia)
   Sallah (Sallah Shabati), regia di Ephraim Kishon (Israele)
   Les parapluies de Cherbourg (Les parapluies de Cherbourg), regia di Jacques Demy (Francia)
   La donna di sabbia (Suna no onna), regia di Hiroshi Teshigahara (Giappone)
   Otto e mezzo (8 e ˝), regia di Federico Fellini (Italia)
   Il coltello nell'acqua (Nôz w wodzie), regia di Roman Polanski (Polonia)
   Con odio e con amore (Los Tarantos), regia di Francisco De Asis Rovira-Beleta (Spagna)
   Frine e le compagne (Ta kokkina fanaria), regia di Vassili Georgiades (Grecia)
   Koto (Koto), regia di Noboru Nakamura (Giappone)
   L'uomo senza passato (Les dimanches de Ville d'Avray), regia di Serge Bourguignon (Francia)
   Elettra (Elektra), regia di Michael Cacoyannis (Grecia)
   La parola data (O pagador de promessas), regia di Anselmo Duarte (Brasile)
   Le quattro giornate di Napoli (Le quattro giornate di Napoli), regia di Nanni Loy (Italia)
   Tlayucan (Tlayucan), regia di Luis Alcoriza (Messico)
   Come in uno specchio (Sĺsom i en spegel), regia di Ingmar Bergman (Svezia)
   Placido (Plácido), regia di Luis García Berlanga (Spagna)
   The Important Man (Ánimas Trujano - El hombre importante), regia di Ismael Rodríguez (Messico)
   Immortal Love (Eien no hito), regia di Keisuke Kinoshita (Giappone)
   Harry and the Butler (Harry og kammertjeneren), regia di Bent Christensen (Danimarca)
   La fontana della vergine (Jungfrukällan), regia di Ingmar Bergman (Svezia)
   Kapň (Kapň), regia di Gillo Pontecorvo (Italia)
   La veritŕ (La Vérité), regia di Henri-Georges Clouzot (Francia)
   Macario (Macario), regia di Roberto Gavaldón (Messico)
   The Ninth Circle (Deveti krug), regia di France Stiglic (Jugoslavia)
   Orfeo negro (Orfeu Negro), regia di Marcel Camus (Francia)
   Il ponte (Die Brücke), regia di Bernhard Wicki (Germania Ovest)
   La grande guerra (La grande guerra), regia di Mario Monicelli (Italia)
   Paw (Paw), regia di Astrid Henning-Jensen (Danimarca)
   The Village on the River (Dorp aan de rivier), regia di Fons Rademakers (Paesi Bassi)
   Mio zio (Mon oncle), regia di Jacques Tati (Francia)
   Le armi e l'uomo (Helden), regia di Franz Peter Wirth (Germania Ovest)
   Ho giurato di ucciderti (La Venganza), regia di Juan Antonio Bardem (Spagna)
   La strada lunga un anno (La strada lunga un anno), regia di Giuseppe De Santis (Jugoslavia)
   I soliti ignoti (I soliti ignoti), regia di Mario Monicelli (Italia)
   Le notti di Cabiria (Le notti di Cabiria), regia di Federico Fellini (Italia)
   Ordine segreto del III Reich (Nachts, wenn der Teufel kam), regia di Robert Siodmak (Repubblica Federale Tedesca)
   Mother India (Bharat Mata), regia di Mehboob Kahn (India)
   Il quartiere dei lillŕ (Porte des Lilas), regia di René Clair (Francia)
   Nine Lives (Ni liv), regia di Arne Skouen (Norvegia)
   La strada (La strada), regia di Federico Fellini (Italia)
   Il capitano di Kopenick (Der hauptmann von Köpenick), regia di Helmut Käutner (Repubblica Federale Tedesca)
   L'arpa birmana (Biruma no tategoto), regia di Kon Ichikawa (Giappone)
   Gervaise (Gervaise), regia di René Clément (Francia)
   Qivitoq (Qivitoq), regia di Erik Balling (Danimarca)

wiki commons
Il contenuto originale e aggiornato di questo documento č visibile alla pagina:
http://it.wikipedia.org/wiki/Premio_Oscar
Le immagini presenti in questa pagina provengono da Wikimedia Commons.
Le informazioni riportate in questa pagina sono state utilizzate in accordo e
nel rispetto della licenza GNU Free Documentation License
Wikimedia Commons

↑ Inizio pagina



left right
Copyright © 1994-2017 Genux.com s.r.l. - P.I. 03412460234 - Ultimo aggiornamento: 17/10/2017 - Versione: 7.020.2
Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari. E' vietata la riproduzione anche parziale. Le informazioni riportate sul sito sono soggette a modifiche senza preavviso.